Mit oder ohne MwSt.?
Wenn Sie nichts wählen werden die Preise mit MwSt. angezeigt.
 

Storia dell'azienda

Herdim-Katalog

Uno sguardo al passato: nella prima metà del 19esimo secolo una cittadina della Sassonia si trasformava in capitale dell’arte della costruzione di strumenti musicali. Nell’anno dei moti rivoluzionari, il 1848, il costruttore di strumenti a fiato Johann Friedrich Dick fondava a Markneukirchen un’azienda per la produzione e il commercio di articoli musicali, componenti e utensili speciali. Data la grande richiesta di strumenti per orchestra proveniente soprattutto dal “Nuovo mondo”, il figlio di Johann, Heinrich Adolph, incrementò rapidamente le esportazioni. Quando all’inizio del 20esimo secolo l’azienda passò in gestione al figlio Heinrich Hermann, Markneukirchen era diventata, grazie al commercio con il mondo intero, una delle città più ricche della Germania. Con il marchio HERDIM (Hermann Dick Markneukirchen) l’imprenditore, che già allora ragionava in termini globali, pubblicava cataloghi multilingue e intratteneva relazioni commerciali con il mondo intero.

La seconda guerra mondiale segnò il crollo, mentre la successiva occupazione comunista rese impossibile il libero commercio. Fu per questo che nel 1948 il figlio Günther Dick si trasferì a Metten, nella Bassa Baviera, luogo di nascita della moglie, dove avviò una piccola produzione e commercio di accessori musicali e utensili speciali, ripartendo da zero.

Grazie agli ottimi contatti internazionali il figlio Heinrich a inizio degli anni ‘80 ebbe un’idea rivoluzionaria: in occasione di alcuni viaggi in Giappone aveva notato gli eccellenti utensili per lavorare il legno, in particolare seghe e pietre abrasive. La qualità, caratteristica regina nel campo dell’artigianato del legno, è apprezzata anche da chi lavora il legno ad altri livelli, professionisti e non. E così la fama degli utensili di qualità ¬giapponesi si diffuse, come una vampata, raggiungendo gli ambiti più diversi, dal falegname al costruttore di pianoforti. Heinrich Dick coinvolse poi nell’impresa il fratello, l’Ing. Rudolf Dick; grazie a loro il nome DICK negli ultimi vent’anni è diventato sinonimo di utensili eccellenti.

Ben presto i fratelli capirono che l’arte della forgiatura giapponese aveva raggiunto livelli straordinari non solo per gli scalpelli ma anche nel campo degli utensili da taglio. DICK divenne così la prima azienda importatrice di utensili giapponesi di alta qualità per la Germania.

Dal 2005 Petra Steinberger, succeduta ai due fratelli, guida l’azienda insieme a una squadra appassionata. Nel maggio 2011 la ditta cambiò nome, diventando DICTUM.

Il nome DICTUM unisce i due marchi DICK e HERDIM. DICK è tuttora il marchio per il settore utensili, mentre HERDIM tratta i prodotti dedicati alla costruzione di strumenti musicali.

Ultimo articolo visualizzato